Arte lombarda dai Visconti agli Sforza

In contemporanea con la Mostra su Leonardo fino al 19 luglio, a Palazzo Reale si completa la celebrazione dell’arte rinascimentale lombarda, con i capolavori firmati dai Maestri che lavorarono alle Corti dei Visconti e degli Sforza, Signori di Milano, e fra i quali eccelse Leonardo.

“Arte lombarda dai Visconti agli Sforza” offre ai visitatori un ricco percorso attraverso i secoli considerati ‘l’età dell’oro’ di Milano e della Lombardia. I tragitti artistici non sempre coincidono con quelli storici, né il riferimento al signore in carica basta a spiegare tutta la complessa tela della produzione artistica e degli intrecci del gusto; ma la sottolineatura del ruolo della committenza intende mettere in piena evidenza il ruolo della corte, quale crogiolo di elaborazione di modelli e punto di incrocio di artisti locali e di maestri forestieri di primissimo piano quali GiottoBramante Leonardo.

Con il biglietto congiunto per le due Mostre, si possono visitare la Mostra Visconti Sforza ed entrare direttamente in quella di Leonardo senza fare la fila.

 

Anche Nova Charta ha voluto celebrare l’importanza di questi casati con una nuova operazione di Salviamo un Codice, restaurando il codice Varia 75 conservato presso la Biblioteca Reale di Torino chiamato anche Codice Sforza.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • del.icio.us

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

ABBONATEVI ORA

Categorie