Animali fantastici al Castello del Buonconsiglio

 

Durante queste vacanze di Natale, se avete occasione, andate a visitare la mostra che si svolge a Trento fino al 6 gennaio 2014 in cui sono esposti  draghi e unicorni, centauri e grifoni, sfingi e basilischi.

Da sempre, gli animali fantastici hanno affascinato, sedotto, terrorizzato il genere umano non meno di belve e altri animali, domestici e selvatici, con cui dai tempi più remoti l’uomo ha intrecciato un gioco scambievole di caratteri e sentimenti, atteggiamenti e pensieri. Le lotte più accanite hanno visto affrontarsi uomini e fiere, mostri ed eroi, in un’eterna contesa al limite tra realtà e simbolo, mentre animali reali o mitologici animano da protagonisti il mondo della letteratura e dell’arte, della musica e della religione d’ogni tempo e paese.

Realizzata in collaborazione con il Museo Nazionale Svizzero di Zurigo, una bella mostra al castello del Buonconsiglio celebra ora questo millenario sodalizio tra l’uomo e l’animale reale o fantastico, giovandosi di una ricchissima iconografia in cui, accanto ai numerosi soggetti affrescati nel castello stesso, da artisti come Dosso Dossi e Romanino, non poteva mancare l’arte della miniatura, bene esemplificata da due emblematiche tipologie di codici medievali: l’Erbario (celeberrimo quello prezioso di Trento, Ms. 1591, dato di recente alle stampe nell’eccellente edizione in facsimile di Priuli & Verlucca; ill.) e il Bestiario, repertorio di animali reali o immaginari diffuso in tutta Europa con funzioni non solo affabulatorie ma anche e soprattutto di carattere moralizzante.

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • del.icio.us

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

ABBONATEVI ORA

Categorie